Cos’è Italcheck?
Italcheck è un sistema di certificazione e tutela dedicato all’autentico prodotto italiano. La certificazione volontaria, da parte delle organizzazioni produttrici di prodotti italiani, al sistema Italcheck permette di ottenere la licenza d’uso del Marchio e di essere inseriti all’interno della piattaforma digitale. Al fine di ottenere la licenza d’uso del marchio è necessario che siano soddisfatti i requisiti previsti dal regolamento, disponibile presso l’ente gestore.
Italcheck offre al consumatore l’opportunità di riconoscere ed autenticare i prodotti ottenendo informazioni aggiuntive e indirizzandolo nelle sue scelte di acquisto.
Perché non un marchio statale?
Il tema della protezione delle produzioni italiane di qualità è strettamente correlato a quello della lotta alla contraffazione, tanto che si potrebbe dire che la più autentica ed efficace difesa dei prodotti “Made in Italy” è proprio costituita dall’innalzamento del livello di protezione contro la contraffazione di marchi, brevetti, design, diritto d’autore e denominazioni d’origine protette.
In pari tempo però occorre acquisire la consapevolezza del fatto che non è tanto sul mercato nazionale, quanto su quelli stranieri che occorre difendere con maggior vigore il valore aggiunto che la “qualità italiana” rappresenta per i consumatori e che quindi in attesa di un intervento auspicato del legislatore comunitario ci si deve valere degli strumenti giuridici già oggi esistenti.
In questo senso appare senz’altro da sostenere e incentivare l’istituzione di marchi collettivi, conseguibili a livello nazionale, comunitario e internazionale, idonei a far meglio percepire e valorizzare al pubblico la qualità dei nostri prodotti e il valore aggiunto che essa rappresenta, anche attraverso adeguate campagne di comunicazione.
Questo strumento, volontario e quindi agevolmente implementabile, pienamente compatibile col diritto comunitario (che prevede già l’istituto) in quanto venga utilizzato in relazione ad una qualità obiettiva garantita e controllata, agile e snello e perciò adattabile alle diverse esigenze delle diverse categorie merceologiche, servirebbe infatti a rendere percepibile la differenza tra veri e falsi prodotti “Italian sounding” al pubblico, soprattutto straniero (ma anche italiano) che già apprezza l’origine italiana delle merci, ma spesso non li sa distinguere; e in pari tempo contribuirebbe anche a una nuova “Cultura del Made in Italy”, diffondendo la conoscenza delle qualità obiettive della nostra produzione, spesso oggetto di un generico apprezzamento non accompagnato però dalla conoscenza effettiva dei veri plus di questa produzione.
Ciò renderebbe più agevole anche la penetrazione dei nostri prodotti sui nuovi mercati che la globalizzazione dell’economia e il miglioramento delle condizioni di vita anche in aree del mondo che ancora pochi anni fa sembravano incapaci di uscire da una condizione di sottosviluppo sta aprendo, e sui quali solo la formazione di “consumatori consapevoli” potrà consentire al nostro Paese di competere col successo che merita.
….
(LEGGI TUTTO)
Fonte: sito Consiglio Nazionale Anticontraffazione (CNAC)
Non dimentichiamo che tutte le ISO sono nate come standard privati e poi hanno avuto tale successo da essere riconosciute dalla normativa pubblica.
Quali sono i requisiti preliminari per ottenere la licenza di utilizzo del marchio?
Possono ottenere la licenza di utilizzo del marchio Italcheck, senza preclusioni e per qualsiasi organizzazione che lo richieda, operante nei diversi settori merceologici, purché in possesso dei requisiti indicati nel regolamento di utilizzo del marchio.
L’organizzazione è responsabile dell’osservanza degli obblighi di legge cui è sottoposta. L’ente gestore non si assume la responsabilità in merito al rispetto dei requisiti cogenti. Il rilascio della licenza di utilizzo del marchio Italcheck non modifica in alcun modo la responsabilità legale dell’organizzazione nei confronti degli acquirenti, né assolve la stessa nell’osservanza degli obblighi di legge connessi ai prodotti, ai processi ed ai servizi forniti.
L’ente gestore, non è responsabile per qualsiasi uso effettuato dal licenziatario del marchio Italcheck non conforme alle leggi vigenti e disciplinanti i prodotti per i quali è stata richiesta la licenza del marchio collettivo Italcheck. Detta conformità deve essere accertata e verificata dal licenziatario stesso. Qualora le citate leggi comportino la necessità di effettuare modifiche al marchio Italcheck, le stesse potranno essere apportate solo a seguito di preventiva autorizzazione da parte di dell’ente gestore.
Che caratteristiche devono avere i prodotti per ricevere la certificazione Italcheck?
I requisiti che i prodotti devono avere per ottenere la licenza d’uso del marchio Italcheck sono i seguenti:

    • Fabbricazione/produzione italiana dei prodotti. Il concetto di “fabbricazione/produzione” verrà definito di volta in volta con separate appendici a seconda delle categorie di prodotto di interesse ed in base alle normative vigenti per le citate categorie;
    • identificabilità e rintracciabilità del prodotto, delle materie prime, dei componenti, degli accessori e di tutte le lavorazioni;
    • certificazioni, dichiarazioni di conformità richieste dalla normativa vigente in materia.

Che cos’è l’italian sounding?
L’italian sounding è la commercializzazione di prodotti che portano nomi di marchi che suonano italiani ma che non sono prodotti in Italia: sono tutti quei prodotti che vengono realizzati e venduti utilizzando in maniera impropria parole, immagini e marchi che richiamano l’Italia.
Qual è la differenza tra piattaforma di tracciabilità e tracciabilità di un prodotto?
Una piattaforma di tracciabilità rende disponibili per le aziende o i consumatori una serie di informazioni e approfondimenti sul prodotto, come video illustrativi, documenti, manuali d’istruzioni, ecc… senza solvere agli obblighi di legge.
La tracciabilità è il processo che segue il prodotto dall’inizio fino alla fine della filiera, in modo che il consumatore possa conoscere l’indicazione del luogo in cui sono avvenute le fasi principali del prodotto che sta acquistando.
Cos’è un’etichetta digitale?
L’etichetta digitale rende disponibili più informazioni della controparte cartacea. Si può accedere ad un’etichetta digitale da qualsiasi dispositivo digitale collegato in rete come smartphone, tablet o computer attraverso un codice, un QR code, NFC, Rfid …
A chi si deve rivolgere l’azienda per avere informazioni sul sistema Italcheck?
Direttamente all’ente gestore o compila il form (link alla pagina di assistenza)
Cosa deve fare l’azienda per aderire al sistema Italcheck?
Per aderire al sistema Italcheck, deve fare richiesta all’ente gestore, compilando la domanda di licenza.
Un’azienda può aderire al sistema anche se i suoi fornitori non lo sono?
Si. L’azienda può fare richiesta di adesione anche nel caso avesse delle produzioni conto terzi o fosse un retailer. In questi casi verranno effettuati gli audit anche presso i fornitori.
Possono aderire solo le imprese italiane?
Possono aderire tutte le imprese iscritte alle Camere di Commercio e che quindi hanno la loro sede legale in Italia o che fanno produrre i loro prodotti da un azienda italiana.
Come si configura Italcheck rispetto ad altre iniziative simili?
Il nostro è il Primo Sistema di certificazione e Piattaforma di Tracciabilità integrati. Un modello innovativo e indipendente rispetto ad altre iniziative simili che ha il vantaggio di poter far affidamento a un AUDIT di verifica e controllo effettuato con Agroqualità S.p.A. (Rina Group (Link)) un partner indipendente, autorevole e con competenze specifiche. Ciò non toglie che esistano realtà considerabili concorrenti che possano rilasciare un bollino, un’etichetta o possano occuparsi di iniziative analoghe, ma nessuna si configura come una reale certificazione o sistema di tracciabilità.
Quali possono essere le aziende interessate ad adottare il sistema Italcheck?
Tutte le aziende che producono prodotti italiani, che vogliono dare delle certezze in più al consumatore; quelle imitate da altre aziende che vendono prodotti simili in Italia o all’estero; le aziende che vogliono tutelare i propri clienti autenticando i loro prodotti.
Quali smartphone sono supportati da Italcheck?
La Smart Utility Italcheck è fruibile con qualsiasi tipo di smartphone ( IOS, Android, Blackberry, Windows 7, Simbian) PC, tablet etc…
Dove posso trovare il Codice Italcheck (IC-code) o QR?
Il Codice Italcheck o QR possono essere trovati in posti differenti, a seconda del tipo di prodotto. Ad esempio possono essere ricamate in etichette tessute, attaccate al collo di una bottiglia oppure stampato su un certificato di autenticità, su un ologramma o sull’imballo del prodotto. In alcuni casi basterà utilizzare il Serial Number o lotto del prodotto per effettuare la verifica.
L’Authenticator ha dichiarato che il mio prodotto è un falso o che il codice è già stato verificato più volte. Cosa posso fare?
Richiedi un Fake Report al termine dell’autenticazione contattando l’azienda o l’ente gestore per poter verificare l’autenticità del tuo prodotto.

Non hai trovato la risposta ai tuoi dubbi?

Il nostro servizio di assistenza provvederà a fornirti tutto il supporto necessario.

Il servizio di assistenza Italcheck è attivo
dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e
dalle ore 14.00 alle ore 18.00

Italcheck - email

Se preferisci, puoi scriverci a:

Italcheck - assistenza

Seguici sui social